Cinque Terre e Porto Venere

seguici su

Weekend a Porto Venere e Cinque Terre

Veleggiando tra le caratteristiche coste Liguri, salpando da Fiumaretta, vi proponiamo un weekend alla scoperta delle Cinque Terre: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza fino al raggiungimento di Monte Rosso. Questi paesini sono una chicca della Liguria, grazie alla dimensione diversa che hanno saputo preservare, lontana dagli stress delle città e allo stesso tempo luoghi turistici ancora incontaminati.

Le Cinque Terre insieme a Porto Venere, le isole Palmaria, Tino e Tinetto  sono tra i tesori liguri iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO: antico borgo fortificato di epoca romana, Portovenere conserva il fascino del passato; dal suo promontorio si può ammirare l’arcipelago con le tre Isole Palmaria, Tino e Tinetto, parte del Parco naturale regionale di Portovenere, insieme di eccezionale valore naturalistico, storico e panoramico, in cui si alternano falesie calcaree che da altezze vertiginose precipitano in mare e isole di grande interesse naturalistico e scientifico, oltre che storico e antropologico.

isola-palmaria-cave-di-marmo-portoro

Palmaria – cave di marmo

portovenere-il-balcone-sulle-5-terre

Porto Venere – un balcone sulle Cinque Terre

Durata: 3 giorni

PROGRAMMA

Venerdì: Si Salpa!!! Imbarco entro le ore 18-00 sistemazione a bordo e cambusa.

Sabato: Sveglia alle 08-00, abbondante colazione e navigazione a vela in mare aperto: questo tratto di costa è stato di recente inserito nel Santuario dei Cetacei e non di rado si fanno piacevoli avvistamenti. Al nostro lato, le scogliere rosse e nere di Porto Venere, le famose vigne delle Cinque Terre e poi nell’ordine Riomaggiore, Manarola, Corniglia e Vernazza fino al raggiungimento di Monte Rosso, dove sosteremo per il pranzo e, se ne avremo voglia, faremo due passi nei numerosi e pittoreschi carrugi o nei sentieri a strapiombo sul mare. Verso sera arrivo a Portovenere, aperitivo in piazzetta e due passi nel borgo fino al castello.

Domenica: Sveglia alle 08-00colazione e mollati gli ormeggi ci dedicheremo alle manovre o a un buon tuffo intorno alle isole del Tino, Tinetto e Palmaria con sosta in rada di fronte a Lerici; ancora un po’ di relax dopo pranzo e poi via per l’ultima veleggiata, quella che ci riporterà al punto di partenza non senza aver sfilato il paesino di Tellaro per un’ultima foto!

 

Imbarco: Entro le ore 18-00 a Fiumaretta del venerdì, sbarco a Fiumaretta entro le 18-30 della domenica

 

Richiedi informazioni e disponibilità